DIRITTO DI CRITICA, MA SOLO SE SEI MADRE. CHIARA CAUCINO E LA POLITICA PERSONALE

Schermata 2020-04-22 alle 23.35.19

Il disegno di legge della Regione Piemonte “Allontanamento zero” aveva già fatto discutere molto nelle scorse settimane. Una discussione che, fin da principio, si era polarizzata intorno a due visioni profondamente differenti del ruolo genitoriale e del rapporto genitori – figli. Da una parte chi sostiene il bene primo del minore, il cui interesse e tutela è, in ultima istanza, l’elemento dirimente rispetto a qualsiasi situazione di problematicità familiare, dall’altra chi sostiene il diritto alla genitorialità prima di tutto (già cavallo di battaglia del decreto Pillon, nel quale si rivendicava il diritto di entrambi i genitori ad avere titolarità del tempo del figlio). Ieri l’assessore regionale della Lega Nord Chiara Caucino ha rilasciato una dichiarazione che, per molti, ha chiarito in modo lapidario il tipo di rapporto che deve intercorrere, nella sua visione politico amministrativa, fra società e famiglia. Continua a leggere…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s