LA SOLITUDINE È UN FATTO POLITICO E NON PRIVATO

Schermata 2020-04-22 alle 23.19.56

Morire nel centro di una benestante cittadina del nord Italia, all’età di 73 anni, in completa solitudine ed essere “ritrovato”, su segnalazione dei vicini, soltanto alcuni giorni dopo. Questa volta accade a Parma, ma il fatto non è isolato e dovrebbe riaprire immediatamente la discussione sul tema delle solitudini nelle nostre città. Spesso siamo portati a considerare la solitudine come un problema di carattere relazionale individuale, qualcosa che attiene al privato di una persona, alla sua esperienza di vita, ad una scelta, più o meno consapevole. Questo poteva essere vero molti anni fa, quando ancora esisteva una rete di relazioni famigliari, di vicinato, una comunità che quotidianamente “lavorava” per mantenere attivi i rapporti. Oggi sempre più la struttura famigliare delle nostre città è data da nuclei unipersonali o mononucleari. I ritmi di vita e le strutture economico sociali in cui siamo inseriti ci costringono, molto spesso, a vivere in contesti di solitudine: chi si trasferisce per lavoro, chi – sempre per esigenze professionali – si trova a viaggiare spesso, chi dedica al lavoro (a volte per scelta, più spesso per necessità) un monte ore superiore a quello di riferimento, riducendo di molto le occasioni di socializzazione e interazione “ordinaria”. A fronte di un mercato che, sia dal punto di vista produttivo che del consumo, basa i parametri di successo e realizzazione individuale unicamente sulla performance, anche il tempo libero finisce col sottostare alle regole della “resa” promettendo, in cambio di un nostro investimento, un’illimitata offerta di beni e di intrattenimento. Continua a leggere…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s