I territori cuciti dal teatro delle Ariette

Schermata 2019-08-14 alle 16.30.10.png

Ultimo appuntamento questa sera per il percorso teatrale Una tempesta in Valsamoggia, ideato e diretto dal Teatro delle Ariette. Un esperimento di teatro di comunità che s’inserisce all’interno del più ampio percorso – attivo dal 2015 – dei Territori da cucire e che aveva visto la compagnia impegnata, lo scorso anno, nella rappresentazione itinerante di una multietnica, rinnovata e partecipata Odissea. Il racconto a puntate quest’anno ha visto come soggetto La tempesta di William Shakespeare, opera sulla quale la compagnia ha lavorato collaborando, per tutta la primavera, con 50 cittadini appartenenti alle comunità della Valsamoggia coinvolte nell’iniziativa (Monteveglio, Savigno, Castelletto, Crespellano e Bazzano). Al centro ancora una volta un’isola, ma molto differente da quell’Itaca alla quale Ulisse tanto desiderava fare ritorno. L’isola della Tempesta è un luogo sconosciuto di naufragio ed esilio, uno spazio difficile, di allontanamento dagli affetti e dai desideri, che spinge inevitabilmente a chiudersi e rifiutare l’altro. Una strategia di “difesa” che tanto interroga il nostro presente e che rischia di lasciarci sempre più soli ed intrappolati in un presente incapace di dare rispose ai nostri quesiti esistenziali. Continua a leggere…

Cont

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s