Il Vangelo secondo Lorenzo: intervista a Leo Muscato

Schermata 2019-08-14 alle 16.16.47.png

Non c’è nulla che sia ingiusto quanto far parti uguali fra disuguali” un monito di grande contemporaneità, una frase che, in quest’epoca segnata da divari sociali sempre più crescenti, guerre fra poveri, muri innalzati a difesa d’identità in crisi, ci interroga senza sconti. Sono parole di don Lorenzo Milani, prete “buono” di Barbiana che, nell’Italia divisa e classista del primo dopoguerra, provò a dare una formazione, una prospettiva di riscatto ai figli di contadini e operai al tempo privi di possibilità di emancipazione. Proprio la figura di questo rivoluzionario controverso è al centro dello spettacolo Vangelo secondo Lorenzo, scritto nel 2017, in occasione del cinquantennale della sua morte, da Leo Muscato e Laura Perini, che oggi torna in scena (in una versione ridotta, in soli due atti) al teatro Franco Parenti. Alex Cendron nella parte di Don Milani, per la regia di Muscato, Il Vangelo secondo Lorenzo accompagna lo spettatore in un viaggio di approfondimento storico-biografico sul parroco di Barbiana e, allo stesso tempo, di riflessione sul suo insegnamento, su quanto, ad oggi, sarebbe urgente recuperarne spirito e principi. Attraverso gli anni di Vita da Cappellano e Vita da Priore (i due atti scelti) vediamo emergere una figura statuaria, ma non ingessata, modello possibile di un diverso vivere civile, che nulla ha però di meramente celebrativo. Abbiamo chiesto al regista di spiegarci, in qualche battuta, quale rapporto intercorre fra l’opera e gli spunti di riflessione sul contemporaneo che hanno portato alla sua genesi. Continua a leggere…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s