Senza famiglia: intervista a Marco Lorenzi

Schermata 2019-08-14 alle 16.13.10.png

Una famiglia ordinaria, con le sue ordinarie contraddizioni e nevrosi, è al centro della straordinaria vicenda narrata nello spettacolo Senza Famiglia, per la regia di Marco Lorenzi dal testo di Magdalena Barile.

La pièce – in scena a Milano a Campo teatrale fino al tre marzo e successivamente a Torino dal 22 al 24 marzo– affronta il tema dell’educazione politica e sentimentale che si struttura all’interno di un nucleo famigliare animato da tre diverse generazioni: una madre, un padre, due figli e una nonna che torna fra loro per convincere la figlia a cambiare vita. Uno spettacolo – finalista al premio Scenario 2017 –  imprevedibile e grottesco, che invita lo spettatore alla riflessione attraverso la risata e lo straniamento, e che affronta – parallelamente – il problema di una società costituzionalmente in crisi per il venir meno dei suoi punti di riferimento a causa della mancata assunzione di responsabilità delle “vecchie” generazioni.

Ne abbiamo parlato con il regista Marco Lorenzi partendo dalla più banale delle domande: perché affrontare ancora una volta il tema della famiglia? Continua a leggere…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s