Lasciami andare, madre

Schermata 2019-02-28 alle 23.43.02.png

Oggi ti rivedo, madre, e questa prospettiva mi spalanca una voragine alla bocca dello stomaco. Sono passati ventisette anni dal nostro ultimo incontro. Ci sarà ancora qualcosa da salvare, madre? Non è troppo tardi per qualsiasi cosa – anche solo per cercare di capire, di perdonare, d’imbastire un sia pur esile, atrocemente tardivo, fra madre e figlia?

H. Schneider, Lasciami andare, madre, Adelphi, 2001

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s