Scritti di impegno incivile

Schermata 2019-02-01 alle 00.37.48.png

 

Dunque lo ridico, con la cultura ci si masturba molto e con grande piacere. Se il ministro avesse detto che con la cultura non ci si masturbava avrebbe sbagliato. Quindi, arrivati a questa conclusione, cioè che con la cultura ci si masturba, possiamo permettere agli Stati e ai comuni di fare dei tagli alla masturbazione degni del più retrivo ottocento? È bello vivere in uno stato o in un comune che appena può taglia la masturbazione? Io credo di no.

U. Cornia, Scritti di impegno incivile, Quodlibet, 2013

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s