Eguali amori

Schermata 2018-10-11 alle 14.42.28.png

L’ultima volta che Louise pensò che stava morendo, stava morendo davvero. Luce rifratta, luce proveniente da una fonte misteriosa; non pareva ci fossero finestre lì. E il dolore, un dolore che dimorava da qualche parte nel o sul suo corpo. Solo che non sembrava che lei dimorasse nel o sul suo corpo.

D. Leavit, Eguali amori, Sem, 2018

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s