Estate Italiana (parte 1)

Consigli di lettura da portare in vacanza…anche se si rimane in città 🌞

Agosto, pesantezze mie non vi conosco. Per molti in questi giorni iniziano le tanto attese vacanze e la ricerca di un po’ di leggerezza: galleggiare a pancia in su come una lontra al mare o dormire avvolti dal verde su un’amaca…in ogni caso bisogna sempre scegliere dei buoni compagni di viaggio.
🚢
Regola che tanto più vale per i libri da mettere in valigia (anche quella metaforica di chi le ferie le trascorrerà a casa). Molti siti di viaggi consigliano mete italiane quest’anno per riscoprire i nostri borghi, per trovare spiagge da sogno a poche ore da casa. Così anche Biblioprecaria ha deciso di restare in Italia per i suoi consigli di lettura e di partire da un genere – la graphic novel – purtroppo ancora poco “capito” dalle nostre parti.
🍉

Le tre proposte di oggi sono 🦀”La giusta mezura” di @flavia_nathanielle_biondi (di cui abbiamo già parlato anche sul blog) 🐚”Uma del mondo di sotto” di @martabaroni 🐙 “Stelle o sparo” di Nova

Sono tutti e tre editi da @baopublishing📚Curiosi di saperne di più?

Partiamo!

stelle3

Per tutti gli anni in cui ho studiato e dicevo che avrei voluto scrivere, mi dicevano “provaci”, credici, investi nei tuoi sogni, tieni duro”. Ma appena mi sono laureato tutto è diventato un “trova un lavoro sicuro. Lo scrittore fallo nel tempo libero. C’è crisi”. E lo capisco. Sono tutti discorsi sensati. Ma se deve andare così, perché prima tutta l’illusione? Perché non mi hanno detto tutti subito: “Ma vai a fare il postino, scemo!”?

stelle2

Se ci pensate…in tutta la vita avete un sacco di occasioni per esprimere un desiderio. Se vedete cadere una stella… Quando arriva la fatina dei denti… Ogni anno il giorno del vostro compleanno…quando spegnete le candeline. Sembrano semplici i desideri. Niente più che un piccolo pensiero…”vorrei”. Invece…sono del tutto imprevedibili. Certamente sono una magia, i desideri. E io…ho visto il luogo in cui la magia si avvera.

stelle.jpeg

Comunque conviene godersi quell’attimo perfetto…e bere la birra finché è gelata. Solo accettando ogni momento per quello che è quel momento stesso smette di essere la nostra più grande maledizione. Non è una gara, è solo una partita per la quale non abbiamo che un gettone.

Continua…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s