Diari di Bordo

b9e2df1b-f7c1-40a0-a744-47a44a5c2899

Proseguono le esplorazioni librarie dedicate a “i posti belli per lettori e dove trovarli” di Biblioprecaria. Questa volta si gioca in casa con una piccola, tenace e creativa libreria indipendente di Parma il cui nome sembra quasi un manifesto programmatico: Diari di Bordo. In questo spazio infatti – fra il Battistero e piazza Garibaldi (la principale piazza cittadina) – si viaggia fra gli scaffali in compagnia di Antonello e Alice i due “capitani” librai.

a6c03a61-5f0a-49e3-8a80-19ccbfc78e87

Qualcuno la definirebbe una “tana per lettori”, soprattutto quando entrando in inverno, fra le nebbie padane e il buio delle cinque, si viene accolti in uno spazio familiare, dove potersi fermare un attimo, magari sedendosi in uno degli angoli allestiti per la lettura, a sfogliare un libro. Diari di bordo infatti profuma di altrove e di casa. Tante le pubblicazioni di viaggio, dai racconti ai reportage fotografici, dalle guide ai saggi, tante le proposte editoriali inconsuete.

907b5a05-d1d9-45a5-981d-e988478601f7

Difficile non perdersi, anche per colpa dei tanti dettagli e della cura con cui la libreria è stata allestita. Il passante curioso non potrà fare a meno di notare l’albero del lettore fuori dal negozio e – all’interno – le nicchie allestite come scaffali, le sculture, il sistema solare che “abita” il soffitto nella zona dedicata ai libri illustrati. Se ci si perde però si può sempre far affidamento, per la scelta di un volume, sui consigli di Antonello e Alice che non si dimenticano mai di scambiare quattro chiacchiere con i loro ospiti. Parola dopo parola si fa conoscenza, in modo semplice e immediato, indiscusso valore aggiunto di questo modo di fare cultura.

5f70744f-a7b6-4d3c-a16f-2d86339a2bf9

Ai Diari il lettore non è mai solo di passaggio, anche se fosse un turista. Qualcosa resta e qualcosa se ne va sempre con lui. Poi ci sono le serate speciali – e sono tante! – dedicate alle presentazioni con gli autori, alle letture dal vivo, ai laboratori, agli incontri con le classi. Una libreria intesa come spazio vivo e dinamico, non solo un luogo dove entrare per “comprare quello che serve”. Uno spazio attivo anche in rete, con una pagina Facebook sempre aggiornata e dove l’interazione è di casa. Dal vivo però…è tutta un’altra cosa. Quindi se vi trovate a passeggiare per Parma, un suggerimento. Circumnavigate il Battistero, salite la piccola scala che s’insinua nei borghi, camminate per due minuti scivolando fra le case, entrate in borgo Santa Brigida e fermatevi un momento a fare tappa. Poi proseguite il viaggio. Vedrete che ne sarà valsa la pena.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s